vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Castelnuovo Magra appartiene a: Regione Liguria - Provincia di La Spezia

Collegamenti ai social networks

Seguici su

L’AUTRE VIVIAN L’ALTRA VIVIAN MAIER Un viaggio inedito nella Francia della "fotografa ritrovata" in 6 piani. Foto, animazioni, parole, musiche, registrazioni, interviste, video

L’AUTRE VIVIAN L’ALTRA VIVIAN MAIER  Un viaggio inedito nella Francia della "fotografa ritrovata" in 6 piani. Foto, animazioni, parole, musiche, registrazioni, interviste, video

L’AUTRE VIVIAN L’ALTRA VIVIAN MAIER Un viaggio inedito nella Francia della "fotografa ritrovata" in 6 piani. Foto, animazioni, parole, musiche, registrazioni, interviste, video

1 giugno 2018 - 14 ottobre 2018

Vivian Maier nella torre di un castello di 6 piani. Un viaggio verticale verso le altezze in un paesaggio perdifiato a 360 gradi. Entrare per qualche momento nella sua vita, cercare di pensare, di vedere il mondo con i suoi occhi. Gli occhi di una donna dalla sensibilità eccezionale, che ha passato una vita a nascondere le sue opere, che ha voluto testardamente ed affettuosamente tenere sempre con sé la leggerezza degli anni passati in Francia. Quello che sentiva, quello che vedeva, i suoi stimoli, le sue sensazioni, i suoi segreti, le sue paure. La sua formazione europea (l’età scolare e poi le sue prime foto scattate all’età di 25 anni) ha influenzato la sua visione del mondo. Sorrisi, semplicità, rapporto con la natura, attenzione al paesaggio. Vivian Maier volava sopra le cose, scopriva la sua curiosità e la sua attrazione verso le persone attraverso un’empatia straordinaria che portava a scoprirle come solo un rapporto di amore può esplorare.
Un vero viaggio attraverso cinquanta foto (alcune provenienti da una collezione privata e mai esposte in Italia e altre, invece, stampate da lei e autografate sul retro: le uniche originali esistenti) oltre ad interviste, video, animazioni, musiche, suoni, mapping, ambientazioni. Una nuova idea di fruire la complessità di una artista, di una persona, di una donna. Non la solita mostra. Un’altra Vivian Maier, appunto.
L’allestimento sarà visitabile per più di quattro mesi (da giugno a metà ottobre 2018) e sarà supportato da varie iniziative: incontri, film, workshop, spettacoli e un convegno.
L’idea della mostra da realizzarsi ad hoc nello spazio della Torre del Castello dei Vescovi di Luni a Castelnuovo Magra, nasce dalla frequentazione tra Archivi della Resistenza e Roberto Carlone, il quale oltre ad essere fotografo è uno dei musicisti e fondatori della Banda Osiris. In questi ultimi anni Roberto Carlone e Caterina Cavallari sono stati protagonisti di un’intensa attività di studio su Vivian Maier, che li ha portati a realizzare uno spettacolo di grande successo (“Gli occhi di Vivian Maier - I’m a camera”) presentato già in tre nazioni (Italia, Francia e Svizzera), un documentario in fase di montaggio che coinvolge personaggi e istituzioni internazionali, nei luoghi dove ha vissuto la grande fotografa. In questo percorso è stata fondamentale la felice collaborazione con l'Association Vivian Maier et le Champsaur, che conserva preziosi documenti fotografici di Vivian e sul suo rapporto con la Francia. Questa esposizione diventa il coronamento e la sintesi di tutto il materiale raccolto durante queste ricerche, ma non è una semplice mostra fotografica, cerca piuttosto di assomigliare a un libro vivente, a una visita guidata, a una discreta ed emozionante scoperta di un lato nascosto e molto umano di Vivian Maier.

ORARI
Giugno, settembre, ottobre
sabato e domenica 10.00-12.30/15.30-19.30

Luglio e agosto
Tutti i giorni tranne il lunedì 10.00-12.30/17.00-23.00

Link